SANIFICATORE-UVC
Sanificatori ad UV-C

Sanificatori ad UV-C DUAL UV-C E DUAL UV-C PLUS

1. Come funzionano Dual UV-C e Dual UV-C Plus?
Prendono l’aria, la sanificano, la rimettono in circolo sanificata. Il tutto in presenza di persone.

2. Come si avviano Dual UV-C e Dual UV-C Plus?
Si preme l’accensione, si preme “Timer” e si imposta il programma (4 ore, 8 ore, 12 ore). Effettuata la scelta, si preme “Start” . Per fermare o resettare il macchinario, premere “Reset”. Una volta finito il trattamento, il macchinario andrà in stand-by.

2. Come mai si è scelto di inserire la presa di alimentazione sul pannello di settaggio?
Questa scelta è stata fatta per lasciare libera da ingombri la ventola che emette l’aria. Inoltre, ad uso comune, si tende a collocare ogni dispositivo con la presa dell’alimentazione rivolta verso la presa di corrente: l’aria emessa dal sanificatore sarebbe quindi stata emessa verso il muro, anziché
verso l’area vivibile dell’ambiente.

3. Quanto sono potenti Dual UV-C e Dual UV-C Plus?
Dual UV-C, con 75 watt di potenza e grazie ai led UV-C sfruttati al massimo delle loro potenzialità, riesce a sanificare 160 mc di aria in una sola ora (all’incirca 50-60 mq considerando un ambiente alto circa 3 metri). Dual UV-C Plus, con 100 watt di potenza, sanifica 320 mc di aria all’ora (120 mq orari circa, considerando un ambiente altro circa 3 metri).

Concorrenza zero: i prodotti concorrenti sanificano all’incirca 30 mc di aria in un’ora. Dual UV-C è 6 volte più potente della concorrenza attuale. Dual UV-C Plus è più potente di circa 12 volte rispetto alla concorrenza attuale.

4. In cosa si differenziano Dual UV-C e Dual UV-C Plus?
Solo nella portata di sanificazione. Dual UV-C è adatto per piccoli e medi ambienti, mentre Dual UV-C Plus è consigliato per ambienti più grandi o laddove vi sia un maggiore afflusso di persone.

5. Si devono cambiare i filtri?
No, è sufficiente lavarli con acqua ed asciugarli con cura quando si ritiene necessario. Nell’imballaggio sono inclusi due filtri aggiuntivi di scorta.

Sanificatore ad UV-C WALLY UV-C

6. Come funziona Wally UV-C?
Prende l’aria, la sanifica, la rimette in circolo sanificata. Il tutto in presenza di persone.

7. Come si avvia Wally UV-C?
Semplicemente premendo il tasto On/Off. Si spegne premendo lo stesso tasto.

8. Quanto è potente Wally UV-C?
Sanifica a 85 mc/h (circa 30 mq d’aria all’ora)

9. Dove si colloca Wally UV-C?
Può rimanere mobile ed essere collocato su qualsiasi superficie piana; può essere fissato al muro tramite la staffa in dotazione; può essere utilizzato in automobile tramite il trasformatore dedicato (opzionale, è necessario fare richiesta dell’accessorio).

SANIFICATORI AD UV-C: ALTRE FAQ

10. Perché i Led anziché le lampade?
Perché durano almeno 50.000 ore, al contrario delle lampade a UV-C (durata stimata ca. 4.000). Inoltre, i Led non emettono ozono, a differenza delle lampade tradizionali ad UV-C. L’ozono emesso da queste ultime causa uno spiacevole odore e diminuisce la potenza del raggio ultravioletto. I Led sono quindi più potenti, più durevoli e non emettono ozono.

11. Che tipo di Led vengono adoperati?
Sono certificati e Made in Italy. Rientrano nel range nanometrico ideale per esercitare l’azione virucida, germicida e battericida.

12. Come viene garantita la sicurezza?
Non si entra a contatto diretto con gli UV-C, poiché questi ultimi sono racchiusi all’interno della scocca di acciaio inox. I filtri che sono presenti su Dual UV-C e Dual UV-C Plus, sono oscuranti e sono protetti da materiale robusto. E’ sufficiente non entrare in contatto diretto con gli UV-C, ovvero: non rimuovere i filtri durante l’uso, non guardare all’interno del macchinario mentre è in uso.

13. Dovrei vedere la luce UV-C?
La luce UV-C non è visibile all’occhio umano, ma i nostri sanificatori montano Led di ultima generazione con doppia sorgente: producono sia UV-A che UV-C, in modo da consentire di verificare in sicurezza il funzionamento del dispositivo. Questo perché gli UV-A sono visibili all’occhio umano a differenza dei raggi UV-C. In lontananza, quindi, si intravedrà leggermente la luce blu degli UV-A, adeguatamente schermata e riflessa dalle superfici (non diretta), a riprova del corretto funzionamento dei Led, evitando di dover guardare all’interno del sanificatore (che non va fatto in nessun caso per motivi di sicurezza).

14. Qual è l’azione degli UV-C?
Gli UV-C esercitano un’ azione virucida, battericida, germicida e funghicida. Sono in grado di inattivare i microrganismi patogeni danneggiando la struttura del loro acido nucleico e delle proteine al loro livello molecolare, eliminandoli o rendendoli innocui.

15. Gli UV-C sono efficaci contro il Covid-19?
I recenti studi dimostrano l’efficacia dei raggi UV-C (e dei Led a UV-C) nel debellare il Covid-19. Gli studi sono visionabili alla pagina “Studi recenti UV-C VS Covid-19”.

16. E’ stata dimostrata l’efficacia dei sanificatori ad UV-C di Dual Trend?
Sì. Il laboratorio CRAB Medicina Ambiente di Biella (accreditato da Accredia, Ministero della Salute, Regione Piemonte) ha effettuato test sui sanificatori Dual Trend, che confermano l’efficacia della loro tecnologia e dei Led che montano. E’ stata stimata una riduzione del 99% ca. di virus, batteri e muffe presenti nell’aria.

17. Perché scegliere Wally UV-C, Dual UV-C e Dual UV-C Plus?
– 100% Made in Italy;
Efficacia è stata confermata da laboratorio accreditato (da Accredia, Ministero della Salute e Regione Piemonte): eliminano il 99% di virus, batteri e muffe presenti nell’aria;
Montano Led italiani certificati del range nanometrico ideale per sanificare l’aria;
– Tecnologia Led da 50.000 ore;
Sistema sicuro al 100%;
Dual UV-C e Dual UV-C Plus sono rispettivamente di 6 volte e 12 volte più potenti rispetto ai prodotti concorrenti;
Wally UV-C si può utilizzare anche in automobile (opzionale);
– Sono silenziosi: 43 db Dual UV-C e Dual UV-C Plus, 20 db Wally UV-C;
Non emettono ozono;
Non emettono odori;
– Facilità di utilizzo;
Nessun ricambio;
Manutenzione zero;
Assistenza garantita in caso di guasti, azienda produttrice sempre al fianco del cliente finale.

18. Sui sanificatori ad UV-C low-cost che si trovano online:
La maggior parte dei prodotti low-cost non sono veri UV-C, poiché non hanno protezioni. Inoltre, questi dispositivi possono essere dannosi sia per gli occhi che per la pelle. E’ importante sottolineare che i veri UV-C non emettono colorazione visibile ad occhio umano. La luce visibile blu appartiene agli UV-A, che non rientrano nel range ideale per esercitare l’azione germicida, battericida virucida. A tal proposito, si segnala che il Ministero della Salute ha messo in guardia i consumatori proprio in merito all’acquisto di dispositivi ad UV-C fasulli e continuano ad avvenire sequestri di materiale non conforme CE.