Blog

generatore ozono professionale

Generatore ozono professionale – Di cosa parliamo?
La sanificazione degli ambienti è sempre più richiesta in Italia e nel mondo, sia per diminuire i rischi da contagio da Covid-19, sia per contrastare le spiacevoli conseguenze (come le infezioni) che possono insorgere per la presenza di virus, batteri, parassiti e spore.

L’ozono è infatti in grado di eliminare ed inibire il 99% dei patogeni presenti sia nell’aria che sulle superfici. Un generatore di ozono professionale è la soluzione per respirare aria sana in qualsiasi ambiente.

sanificazione ozono

COME FUNZIONA E COME SI USA UN SANIFICATORE AD OZONO

Generatore ozono – come funziona
In molti si chiedono come funziona un generatore di ozono, poichè si tratta di un macchinario che è stato introdotto solo di recente su larga scala, per via della pandemia da Coronavirus. Ciò nonostante, questo apparecchio è da sempre utilizzato per sanificare strumenti medicali, ambulanze, ambienti dove proliferano muffe e spore, ambienti contaminati da virus, batteri e parassiti.

L’ ozonizzatore è in grado di prendere l’ossigeno presente nell’aria e di trasformarlo in ozono grazie ad un particolare meccanismo: le piastre montate al suo interno e l’alta tensione danno origine all’effetto corona. Quest’ultimo, a sua volta, genera l’ozono.

Generatore di ozono e sicurezza
Proprio per il particolare meccanismo che si innesca all’interno del macchinario, è fondamentale acquistare un apparecchio sicuro, prodotto secondo le normative vigenti che garantiscono la totale sicurezza. In altre parole, è assolutamente consigliabile acquistare solo generatori di ozono certificati, ovvero che siano conformi alle direttive CE.

Optare per un generatore di ozono certificato è l’unica soluzione per assicurarsi un macchinario prodotto in modo attento. Questo consente di poter operare in totale tranquillità, seguendo dei protocolli operativi ampiamente testati e sicuri.

Come avviene la sanificazione ad ozono:
Come si fa la sanificazione a ozono? In modo semplice, ma è necessario rispettare tutti gli step:
– Si considera la metratura dell’ambiente da sanificare e si consulta la tabella operativa per apprendere quanti minuti sono necessari a sanificare la metratura specifica (NB. questo valore varia a seconda dei mg di ozono emessi dal generatore);
– Si colloca il macchinario all’interno dell’ambiente da sanificare a circa un metro d’altezza, si accende l’ozonizzatore, si programma la durata del trattamento e si esce dall’ambiente;
– Ci si accerta che nessuno sia nell’ambiente durante la sanificazione, si collocano opportuni segnali e/o si prendono i dovuti accorgimenti per evitare l’accesso di persone e animali durante il trattamento;
– Si attende la durata del trattamento in aggiunta al tempo d’azione dell’ozono (circa 20 minuti);
– Si rientra nell’ambiente con mascherina specifica e si aprono porte e finestre per effettuare una buona areazione (quanto basta per un ricambio d’aria);
– Durante l’areazione si attende al di fuori dell’ambiente. Finita l’areazione, si può ricominciare ad utilizzare lo spazio sanificato in tutta tranquillità.

Accorgimenti:
– L’ozono si ritrasforma naturalmente in ossigeno, ma questo processo richiede diverse ore, pertanto, anche quando si lasciano passare 10-12 ore prima di ritornare nell’ambiente, è fondamentale effettuare ugualmente un ricambio d’aria.
– Inoltre, l’ozono è un gas instabile che tende ad andare verso il basso, perciò potrebbe essere utile utilizzare dei para-spifferi per porte durante i trattamenti se sono presenti persone negli ambienti confinanti.
– Infine, l’ozono non sostituisce la detergenza degli ambienti, perciò le pulizie deveno essere comunque effettuate. A tal proposito è bene aver cura di effettuarle prima della sanificazione con l’ozono, ma tra l’utilizzo di prodotti per la pulizia e l’ozonizzazione, è necessario effettuare un ricambio d’aria. Questo step è importante per evitare l’interazione tra i prodotti chimici e l’ozono.

Guida all’acquisto del generatore di ozono

Generatore ozono professionale: quale acquistare?
– Un ozonizzatore sicuro deve essere certificato CE;
– Un generatore di ozono realmente efficiente emette dai 10 gr/h in su;
– Un buon macchinario ha una scocca di acciaio inox;

– I migliori generatori di ozono hanno
* Programmi di durata preimpostati e tabelle da seguire per erogare il giusto quantitativo di ozono nelle corrette tempistiche;
* Contaore rigorosamente meccanici, come quelli delle automobili, per garantire l’affidabilità di funzione;
* Prezzi giusti: diffidare dai low-cost e dalla grande distribuzione, la maggior parte delle volte quei macchinari arrivano da Paesi non Europei che non sono soggetti a direttive CE;
* Manuale facilmente comprensibile, rigorosamente in lingua locale
* Un’ azienda seria alle spalle, che garantisce assistenza costante durante il post-vendita e che si rende disponibile a sfatare ogni dubbio sull’utilizzo in formula, anche dopo il periodo di garanzia;

Dual O3 ha tutto questo.

Generatore ozono professionale Dual O3
Dual O3 prodotto dalla Dual Trend è tra gli ozonizzatori più venduti in Italia grazie alle sue caratteristiche ed al corso professionale incluso all’acquisto.

Dual O3 è disponibile in due modelli:
Modello da 10 gr/h (10.000 mg/h), adatto fino a 360 mq;
Modello da 20 gr/h (20.000 mg/h) adatto fino a 720 mq.

  • Il generatore di ozono firmato Dual Trend è Made in Italy, è sicuro e dispone di programmi preimpostati, per garantire sicurezza e facilità di utilizzo sulla base dei mq dell’ambiente. E’ sufficiente controllare sulla tabella fornita sul manuale il tempo necessario alla sanificazione e selezionare il programma corrispondente.
generatore ozono professionale

Generatore ozono professionale Dual O3 – I vantaggi
– Dual O3 è il frutto dell’artigianato tecnologico firmato Dual Trend: ogni macchinario è sicuro, controllato e testato;
– E’ un ozonizzatore certificato CE;
– Dual O3 è un generatore d’ozono Made in Italy;
– E’ incluso il corso di formazione professionale per la sanificazione ad ozono, in formula e-learning, con rilascio di attestato di partecipazione (Dual Trend è un ente formativo autorizzato);
– Dual Trend offre regolare garanzia per il macchinario;
Assistenza costante in ogni momento;
Filtri aggiuntivi già in dotazione: nessun ricambio necessario;
Contaore meccanico (nessun intoppo digitale!) per verifica ozonizzazione e/o per mostrare ai clienti l’avvenuta sanificazione;
– Realizzato in materiale sicuro e resistente, scocca d’acciaio inox;
Programmi di durata pre-impostati sulla base delle metrature, per andare sempre sul sicuro;
– 1 minuto per uscire dall’ambiente, con segnale sonoro di avvertenza;
Standby automatico a fine trattamento;
Portabilità: 6,5 kg circa e maniglia per essere spostato nei vari ambienti e trasportato comodamente.

Generatore ozono professionale, corso di formazione: si può aprire una azienda di sanificazione?
Sì, con un generatore di ozono professionale e con l’attestato di partecipazione al corso di formazione si può aprire un’attività di sanificazione. Dual Trend, in qualità di ente formativo, offre il corso professionale a tutti gli utilizzatori di Dual O3, emettendo l’attestato di partecipazione.

E’ poi necessario consultare le normative vigenti e più attuali con il proprio commercialista di fiducia, accertandosi di:
– richiedere il codice Ateco specifico per la sanificazione;
– nominare un responsabile tecnico

OZONO FAQ

Sanificazione con generatore di ozono – FAQ
1. La sanificazione ad ozono permette l’uccisione dei virus?
Sì, l’ozono uccide o inibisce il 99% di virus, batteri, parassiti e spore. A dirlo è la scienza, esistono infatti numerosi studi che hanno dimostrato l’efficacia dell’ozonizzazione.

2. L’ozono è efficace contro il Covid-19?
Studi recenti hanno dimostrato l’efficacia dell’ozono anche contro il Covid-19, ciò nonostante è bene essere cauti, poichè ulteriori test devono essere effettuati prima di poter parlare di una certezza scientifica. Ad oggi, nessun elemento, sia esso naturale o chimico, può essere garantito contro il Covid-19. Per questo motivo è opportuno adottare un multi-approccio per ridurre i rischi di contagio. E’ raccomandabile: sanificazione ad ozono, utilizzo di mascherine, sanificatori di aria complementari all’ozonizzazione (come Dual UV-C), massima igiene, pulizia e detergenza degli ambienti.

3. L’ozono è pericoloso?
L’ozono non deve assolutamente essere respirato dagli esseri viventi. Persone e animali non devono entrare nell’ambiente durante la sanificazione. Se le sanificazioni sono molto ricorrenti, potrebbe essere opportuno collocare le piante all’esterno dell’ambiente. Eseguendo la sanificazione nel modo corretto, non sussiste alcun rischio, ma è opportuno aver cura di effettuare la giusta areazione prima di entrare nell’ambiente.

4. La sanificazione ad ozono lascia odore?
No, lascia una sensazione olfattiva di pulito.

5. Quando non sento più la sensazione olfattiva di pulito si è rotto il macchinario?
No, assolutamente. Ci si abitua a quella sensazione olfattiva. In caso di dubbio si controlla il contaore, per questo motivo è bene che sia meccanico. Se il dubbio persiste NON ANNUSARE / RESPIRARE quanto emesso dal macchinario: si contatta l’assistenza clienti e l’azienda produttrice può testare il funzionamento della macchina.

6. 10 gr/h oppure 20 gr/h: come scelgliere il generatore di ozono?
Dipende dall’uso: se utilizzato per sé, può bastare quello da 10 gr/h per ambienti inferiori a circa 360 mq. Se si intende offrire il servizio di sanificazione a terzi, può essere opportuno acquistare un ozonizzatore da 20 gr/h per poter trattare superfici più ampie: questo modello arriva infatti a sanificare 720 mq circa. Logicamente, l’ozonizzatore può essere spostato nei vari ambienti.

5. L’ozono sanifica i tessuti?
Assolutamente sì.

6. Con l’ozonizzazione si ottiene la sanificazione dell’aria e delle superfici?
Assolutamente sì: la sanificazione avviene per entrambe.

7. L’ozono toglie gli odori?
Sì, aggredisce le molecole degli odori e li elimina definitivamente.

8. L’ozono emesso dal sanificatore inquina?
L’ozono si ritrasforma in ossigeno e il quantitativo emesso durante la sanificazione non è assolutamente rilevante in termini di inquinamento atmosferico.

9. La sanificazione ad ozono è ecologica?
Assolutamente sì, l’ozono è un presidio naturale.

10. Cosa dice il Ministero della Salute sulla sanificazione con l’ozono?
Il Ministero della Salute, con il protocollo n° 24482 del 31/07/1996, ha riconosciuto il sistema di sanificazione con l’ozono come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da Virus, Batteri, Spore e Parassiti.

11. Esistono degli incentivi per l’acquisto del sanificatore ad ozono?
Sì, ad oggi (2020) i macchinari per la sanificazione ad ozono rientrano nel credito d’imposta del decreto Cura Italia.

12. Ho un dubbio sulla sanificazione, come faccio? L’ozono fa al caso mio?
Si può contattare liberamente la Dual Trend Srl, azienda produttrice del macchinario per la sanificazione ad ozono Dual O3 ed esperta nel settore ed in grado di proporre la giusta soluzione.