L’OSSIGENO IN ESTETICA: UN TRATTAMENTO SEMPRE ATTUALE

dualoxiEstetica_bassaEseguire trattamenti con ossigeno in ambito estetico è ancora alla moda? La risposta è SI!

E’ ormai risaputo che l’ossigeno è una delle chiavi della giovinezza e della bellezza, mentre i radicali liberi sono i responsabili  della degenerazione dei tessuti. Quel che si sa meno è che occorre ristabilire l’equilibrio ossidativo: la giusta quantità di radicali liberi dell’ossigeno aiuta il buon funzionamento del sistema immunitario, mentre troppi radicali liberi ci dicono che ci stiamo ossidando troppo in fretta, danneggiano la salute ed accelerano l’invecchiamento. Abbiamo quindi bisogno di ossigeno, ma il troppo ossigeno ci può anche danneggiare.

Come si può trovare il giusto equilibrio tra ossigeno che dà vita ed ossigeno che distrugge?

Esposta agli agenti esterni la pelle inizia ad invecchiare molto prima del resto del nostro corpo! Già a partire dai trent’anni di età la pelle perde circa il 65% del suo ossigeno. L’ossigeno perso va restituito, poiché tessuti ben ossigenati rispondono meglio allo stress psicofisico e all’attacco degli agenti esterni. Quindi ossigenare la pelle contribuisce al suo benessere. Se la pelle riceve nutrienti ed antiossidanti naturali assieme all’ossigeno, l’azione anti-ageing è ancora più potente, perché previene i danni da radicali liberi e mantiene solo i benefici dell’ossigeno.

La realtà dei fatti ci porta quindi a considerare queste apparecchiature come un buon sistema di veicolare principi attivi di buona qualità e di basso peso molecolare e di migliorare la vascolarizzazione del tessuto.

In pratica un buon cosmetico funzionerà prima e meglio se applicato da un aerografo che usa aria compressa arricchita di O2 .accessorio DIFFUSORE

I protocolli utilizzati con questa tipologia di apparecchiature servono a svecchiare i protocolli applicativi tradizionali manuali aumentandone sia i risultati  che la piacevolezza durante il trattamento stesso.

Il corretto usa della macchina dell’ossigeno non deve essere unicamente rivolto alla creazione di protocolli mirati ossigeno-prodotto ma anche all’ideazione di protocolli integrati con altre ACCESSORIO nebulizzatoreapparecchiature, ad esempio con la radio-frequenza .

La strategia vincente con le apparecchiature ad ossigeno è quella di farle lavorare quotidianamente per tutta una serie di pacchetti, protocolli o anche semplici applicazioni che garantiscono un ammortamento del costo dell’apparecchiatura molto veloce.

Ultima considerazione: un apparecchiatura ad ossigeno, dato il suo semplice valore tecnologico, non può e non deve costare oltre una determinata cifra…alziamo il nostro indice di allarme in merito e non facciamoci ingannare da grandi  contenitori, piacevoli alla vista, ma che in realtà nascondono un contenuto tecnologico molto piccolo e servono solo per giustificare un alto prezzo dell’apparecchio!

Comments

comments

dualtrend